MONTE DI BRIANZA – LIBERA UNIVERSITA’ DEL BOSCO

UNA IURTA NEL NOSTRO BOSCO

La natura come ambiente di apprendimento per promuovere il benessere, condizione ideale per lo sviluppo personale.

Su questo principio opera la LUB (Libera Università del Bosco) che ha individuato nel bosco del Monte di Brianza la sede di saperi tradizionali, risorse preziose per un’economia sostenibile e teatro di innovazione.

Ed è qui che è stata adibita una speciale sede per ospitare le attività della LUB all’interno di ambienti naturali: una IURTA!

La Iurta è parte di un progetto formativo finanziato con fondi assegnati dal GAL sulla misura 7.4.01 che prevede corsi ed attività finalizzate alla trasmissione, allo scambio e all’acquisizione di saperi legati al patrimonio culturale e alla tradizione delle popolazioni rurali.
Il progetto prevede anche interventi pilota definiti insieme alle Istituzioni e alle comunità locali per la salvaguardia di boschi, sentieri e torrenti del Monte di Brianza e di possibili altri territori compresi nel GAL quattro parchi Lecco Brianza.

APPUNTAMENTI

Sono molti gli appuntamenti che vedono come punto di incontro la IURTA nel bosco del Monte di Brianza. Ne segnaliamo alcuni:

– PRENDIAMOCI CURA DEI CASTAGNI (30 marzo, 8 e 11 aprile):
evento Facebook: https://www.facebook.com/events/756284645022765/
programma completo: https://www.liberisogni.org/wp-content/uploads/2021/03/Prendiamoci-cura-dei-castagni_ProgrammaDEF.pdf
– CONOSCENZA E USO DELLE PIANTE SELVATICHE (sabato 10, 17 e 24 Aprile):
https://www.facebook.com/events/915171279023553
– PERCORSO NATURA MAESTRA DI VITA
www.liberisogni.org/lub/natura-maestra-di-vita/
Apprendere dalle erbe (Domenica 11 Aprile)
https://www.facebook.com/events/349778236453804
Esperimenti di scienza partecipata tra gli alberi (Domenica 18 Aprile)
https://www.facebook.com/events/3923384337723037
Apprendere da noi stessi con l’ecopsicoogia (Domenica 25 Aprile)
https://www.facebook.com/events/479264126537238
Ritualità condivisa sensibilità ecologica planetaria (15 e 16 Maggio)
https://www.facebook.com/events/555687188574279

UN RICONOSCIMENTO SPECIALE PER LA LIBERA UNIVERSITA’ DEL BOSCO

Assemblea Generale delle NAZIONI UNITE – 75a sessione
SVILUPPO SOSTENIBILE – ARMONIA CON LA NATURA
Le Nazioni Unite, durante l’Assemblea Generale (75a sessione), ha inserito l’attività della Libera Università del Bosco tra le iniziative in materia di istruzione, apprendimento e sensibilizzazione del pubblico che stanno contribuendo alla protezione del pianeta e delle persone.

United Nations – General Assembly
Seventy-fifth session
SUSTAINABLE DEVELOPMENT – HARMONY WITH NATURE
115. At the end of 2019, the Libera Università del Bosco (Free University of the Forest) was launched in Monte di Brianza, Italy. The university is open to anyone and aims to promote harmony with Nature, using experiences in Nature as the “first teacher” and highlighting the importance of a deeper relationship between human beings and the environment.

DOWNLOAD ATTI DELL’ASSEMBLEA GENERALE DELLE NAZIONI UNITE >>>

FINALITA’ ED OBIETTIVI DELLA LIBERA UNIVERSITA’ DEL BOSCO

Scopo della LUB è promuovere, valorizzare e innovare il patrimonio culturale e le tradizioni delle popolazioni rurali prendendosi cura dei boschi, dei sentieri e dei torrenti del Monte di Brianza, a partire da competenze e risorse locali in un sistema organizzato, solido e duraturo nel tempo che metta al centro i giovani e la comunità locale, rafforzandone la resilienza.

Gli obiettivi sono:

  1. Aumentare competenze e motivazioni e favorire la cooperazione per salvaguardare, mettere in sicurezza e rigenerare la rete sentieristica locale attraverso il coinvolgimento dei giovani e delle associazioni locali.
  2. Valorizzare il patrimonio ambientale e culturale del Monte di Brianza attraverso la creazione di nuovi itinerari naturalistici e storici, che siano accessibili e in grado di promuovere un turismo sostenibile e in punta di piedi.
  3. Migliorare la connessione tra i luoghi e tra le persone che li abitano aumentando i legami e la cooperazione nella cura del territorio e quindi la resilienza della comunità locale.
  4. Promuovere e ampliare la salvaguardia delle risorse idriche e dei torrenti del Monte di Brianza in funzione della prevenzione del rischio idrogeologico.
  5. Favorire l’interazione e i legami tra i giovani e l’ambiente in cui vivono, anche in una logica di formazione e acquisizione di competenze nel mondo dei Green Jobs.