OLIVICOLTURA2030

PROGETTO DI COOPERAZIONE NAZIONALE
“Scenari futuri e prospettive dell’olivicoltura di qualità”

Il progetto ha l’obiettivo di costruire una rete di Gal e quindi di operatori economici, che possano collaborare sul tema degli scenari futuri dell’olivicoltura italiana di qualità, con particolare focus sui territori al limite settentrionale dell’area di produzione anche in considerazione delle nuove sfide ambientali, generate dagli effetti dei cambiamenti climatici sulla vitalità delle colture- in particolare di alcune varietà- e dalla presenza di patologie importanti.

Partner di progetto:

– Gal GardaValsabbia2020: Capofila
– GAL Quattro Parchi Lecco Brianza
– GAL Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi
– ​Lago di Como GAL
– GAL Valli Savonesi

BOLLETTINO OLIVO

Nell’ambito del PROGETTO DI COOPERAZIONE NAZIONALE “Scenari futuri e prospettive dell’olivicoltura di qualità” – OLIVICOLTURA2030, proponiamo un servizio settimanale con la pubblicazione del BOLLETTINO OLIVO, per lo sviluppo e la qualità della cultura dell’olivo in Regione Lombardia.

Contatti Tecnici Lario:
Borelli Giandomenico, cel. 3398027022
Dell’Oro Michele, cel. 3318581123

BOLLETTINI SETTEMBRE

Bollettino olivo 10-09-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Accrescimento drupe – inolizione (Frantoio- Leccino)
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO

Limitate catture di adulti di Euzophera pinguis sulle trappole a feromoni e costante riscontro di larve nei tubercoli di rogna. Presenza di individui di cimice asiatica con prevalenza degli stadi di ninfa di 1a e 2a età e di adulti; minori riscontri su piante scariche. Incremento delle catture di mosca olearia sulle trappole cromotropiche, associato ad un parallelo aumento delle punture fertili, in espansione anche verso areali meno precoci.
SITUAZIONE FITOSANITARIA

Cascola verde assente. In diversi areali le punture fertili di mosca olearia hanno superato la soglia del 3%, presa attualmente come riferimento per l’attuazione di interventi curativi con il principio attivo Acetamiprid. Si rende quindi necessaria la corretta valutazione dell’infestazione in tutti gli oliveti, per la quale si può fare ricorso al supporto dei tecnici.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Si consiglia di procedere con un trattamento larvicida (prodotto commerciale EPIK SL a base di acetamiprid) negli oliveti con infestazioni superiori al 3% di uova e larve di 1° e 2° età. Si consiglia la messa in atto di interventi adulticidi preventivi (potenziamento trappole per la cattura massale, Spintor fly) o repellenti (caolino, zeoliti) negli oliveti a conduzione biologica o con punture ancora sotto la soglia del 3%.

Bollettino olivo 03-09-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Accrescimento drupe (Frantoio- Leccino)
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Limitate catture di adulti di Euzophera pinguis sulle trappole a feromoni e riscontro della presenza di larve nei tubercoli di rogna. Rinvenimenti diffusi di individui di cimice asiatica in tutti gli stadi, con prevalenza di adulti.
Incremento delle catture di mosca olearia sulle trappole cromotropiche, associato ad un parallelo aumento delle punture fertili negli areali meglio esposti e a basse quote. In alcuni oliveti dove sono stati messi in atto interventi con insetticidi mirati al contenimento di cimice asiatica si verifica un’attenuazione delle catture di mosca nelle trappole di monitoraggio.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Cascola verde assente. Le punture fertili di mosca olearia sono in aumento e in diversi areali più precoci hanno superato la soglia del 3%, presa attualmente come riferimento per l’attuazione di interventi curativi con il principio attivo acetamiprid. Si rende quindi necessaria la corretta valutazione dell’infestazione in tutti gli oliveti, per la quale si può fare ricorso al supporto dei tecnici.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Si consiglia di procedere con un trattamento larvicida (prodotto commerciale EPIK SL a base di acetamiprid) negli areali precoci con infestazioni superiori al 3% di uova e larve di 1° e 2° età. Si fa presente che sono consentiti solo due trattamenti con questo prodotto, per cui è molto importante centrare il momento giusto per la loro esecuzione. Si consiglia la messa in atto di interventi adulticidi preventivi (trappole per la cattura massale, Spintor fly) o repellenti (caolino, zeoliti) negli areali con punture ancora sottosoglia.

BOLLETTINI AGOSTO

Bollettino olivo 27-08-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Accrescimento drupe (Frantoio- Leccino)

ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Limitate catture di adulti di Euzophera spp. sulle trappole a feromoni. Rinvenimenti diffusi individui di cimice asiatica in tutti gli stadi, con prevalenza di adulti. Incremento delle catture di mosca olearia sulle trappole cromotropiche a feromoni; incremento non generalizzato di punture fertili e giovani larve di mosca nelle olive da olio; si riscontrano infestazioni maggiori negli areali più precoci. In alcuni oliveti laddove sono stati messi in atto interventi tardivi con insetticidi mirati al contenimento di cimice asiatica si è assistito ad una contestuale riduzione delle catture di mosca nelle trappole di monitoraggio.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
A seguito dell’indurimento del nocciolo la cascola verde è terminata. Le punture fertili di mosca olearia appaiono in prevalenza ancora sottosoglia nelle olive da olio sebbene in aumento. Si rende necessaria l’urgente valutazione dell’infestazione con il supporto dei tecnici in tutti gli areali più precoci.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Si consiglia di procedere con un trattamento larvicida (acetamiprid) negli areali precoci con infestazioni superiori al 3% di uova e larve di 1° e 2° età. Si consiglia la messa in atto di interventi adulticidi preventivi o repellenti (caolino) negli altri areali.

Bollettino olivo 20-08-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Indurimento nocciolo – ingrossamento drupe (Frantoio- Leccino)

ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Limitate catture di adulti di Euzophera spp. sulle trappole a feromoni. Rinvenimenti diffusi di individui di cimice asiatica in tutti gli stadi, con prevalenza di ninfe e di adulti. Scarse catture di mosca olearia sulle trappole cromotropiche a feromoni; nelle olive da olio rilievo limitato e non generalizzato di punture e giovani larve.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Cascola in attenuazione parallelamente al progressivo indurimento del nocciolo. Gli oliveti non gestiti con adeguati interventi di difesa hanno perso gran parte o tutta la produzione. Punture fertili di mosca olearia in prevalenza ancora sotto soglia nelle olive da olio.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Contro mosca olearia, con punture sotto soglia, si consiglia di realizzare trattamenti preventivi adulticidi del tipo attract and kill o di utilizzare prodotti repellenti (caolino, zeoliti). Valutare con il supporto dei tecnici l’opportunità di mettere in atto un trattamento ovo-larvicida con Acetamiprid al superamento della soglia del 3% di punture fertili o larve.

Bollettino olivo 06-08-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Pre-indurimento – indurimento nocciolo (Frantoio- Leccino).
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Limitate catture di adulti di Euzophera spp. sulle trappole a feromoni. Rinvenimenti costanti di cimice asiatica in tutti gli stadi, con un aumento di individui adulti. Catture di mosca olearia in aumento nella maggior parte degli areali.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Cascola precoce ancora intensa negli oliveti non trattati con insetticidi. Gli oliveti non gestiti con adeguati interventi di difesa hanno perso gran parte o tutta la produzione. Punture fertili di mosca olearia in aumento.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Valutare con il supporto dei tecnici l’opportunità di mettere in atto interventi volti al contenimento di cimice asiatica; nel caso di riscontro in contemporanea di punture fertili di mosca si consiglia l’utilizzo di un prodotto sistemico (Acetamiprid).

BOLLETTINI LUGLIO – 2

Bollettino olivo 30-07-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Pre indurimento nocciolo (Frantoio, Leccino).
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Nessuna cattura di adulti di Euzophera bigella, catture sporadiche di Euzophera pinguis sulle trappole a feromoni. Presenza costante di cimice asiatica con sensibile incremento di ninfe e adulti. Catture di mosca olearia in lieve aumento nella maggior parte degli areali.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Cascola precoce ancora molto intensa negli oliveti non trattati con insetticidi. Gli oliveti non gestiti con adeguati interventi di difesa hanno perso gran parte o tutta la produzione. Negli oliveti trattati precocemente con prodotti abbattenti la cascola risulta alquanto contenuta o nulla al pari della presenza di H. halys. Rinvenimento di prime sporadiche punture fertili di mosca olearia negli areali più precoci.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Valutare con il supporto dei tecnici l’opportunità di mettere in atto, sebbene tardivamente, interventi volti al contenimento di cimice asiatica.
In caso di sensibile incremento delle catture di adulti di mosca olearia considerare l’opportunità di realizzare interventi preventivi adulticidi del tipo attract and kill.

Bollettino olivo 26-07-2021

BOLLETTINO STRAORDINARIO:
INFORMIAMO CHE SU TUTTO L’ AREALE LOMBARDO SI SONO VERIFICATI FORTI VENTI E GRANDINATE A MACCHIA DI LEOPARDO.
PERTANTO VI INVITIAMO DI SEGNALARCI EVENTUALI DANNI A PIANTE

CONSIGLI DI INTERVENTO:
SI CONSIGLIA DI INTERVENIRE TEMPESTIVAMENTE CON PRODOTTI A BASE DI RAME E ZOLFO PER DISINFETTARE LE FERITE 
RICORDIAMO CHE I TECNICI SONO A VOSTRA DISPOSIZIONE PER QUALSIASI DUBBIO O INFORMAZIONE POTETE CONTATTARCI TELEFONICAMENTE

Bollettino olivo 23-07-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Accrescimento frutti (Frantoio, Leccino).
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Rilevata la presenza di cimice asiatica, con sovrapposizione dei diversi stadi e aumento degli individui adulti. Aumento delle catture di mosca olearia. Presenza sporadica di adulti di Euzophera pinguis. Catture di adulti di Euzophera bigella ed Euzophera pinguis quasi azzerate.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Cascola precoce ubiquitaria, particolarmente intensa nel basso lago, con molte piante ormai scariche. Mosca olearia in generale aumento, con presenza delle prime punture negli areali più precoci.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Monitorare attentamente la presenza di cimice asiatica e, nel caso di riscontro positivo, intervenire con prodotti insetticidi. Per quanto riguarda la mosca olearia, avviare o intensificare i trattamenti con prodotti contenenti sostanze attrattive e abbattenti (attract and kill) o l’utilizzo di repellenti (caolino, zeoliti), laddove si intenda attuare una lotta adulticida; attendere ancora prima di realizzare trattamenti con prodotti curativi.

BOLLETTINI LUGLIO – 1

Bollettino olivo 16-07-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Accrescimento frutti (Frantoio, Leccino).
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Nessuna cattura di adulti di Euzophera bigella, alquanto limitate e sporadiche di Euzophera pinguis sulle trappole a feromoni. Rilevata presenza in aumento di cimice asiatica con sovrapposizione dei diversi stadi (neanidi e ninfe di diversa età), ma limitata presenza di adulti. Catture di mosca olearia in lieve aumento negli areali meglio esposti a basse quote.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Intensificazione del fenomeno della cascola precoce, con sintomi più accentuati sul basso Lario dove oliveti non trattati con insetticidi hanno perso gran parte della produzione, in concomitanza al rinvenimento di esemplari di cimice in pianta. In altri che hanno trattato precocemente con prodotti abbattenti la cascola risulta alquanto contenuta.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Monitorare attentamente la presenza di cimice asiatica nei suoi vari stadi. Si consiglia di contattare i tecnici di zona sia per un corretto riconoscimento della cimice nei suoi vari stadi, sia per approntare interventi di difesa fitosanitaria adeguati.

Bollettino olivo 09-07-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Accrescimento frutti (Frantoio, Leccino).
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
In tutti gli areali rilevate ancora ovature, forme giovanili e adulti di cimice asiatica in attività trofica sui frutti. La presenza dell’insetto risulta associata a fenomeni, anche intensi, di cascola verde. Presenza di cimice e cascola limitate o nulle negli oliveti recentemente oggetto di trattamenti abbattenti.
Si osserva un generale incremento delle catture di adulti di mosca dell’olivo nelle diverse stazioni di monitoraggio.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Cascola verde in aumento nei diversi oliveti; in alcuni areali, specialmente del basso Lario lecchese, il fenomeno ha raggiunto intensità notevoli.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
EFFETTUARE INTERVENTI CON RAME E ZOLFO NELLE ZONE DOVE SI SIANO VERIFICATE GRANDINATE.

Bollettino olivo 02-07-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Accrescimento frutti (Frantoio, Leccino) nella maggior parte degli oliveti.
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Rilevate ovature, neanidi e ninfe di cimice asiatica e qualche insetto adulto in attività trofica sui frutti in tutti gli areali, associati a cascola verde.
Le catture di adulti di Euzophera bigella si sono quasi azzerate mentre si riscontrano ancora adulti di Euzophera pinguis, seppur in numero ridotto.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Rilevata cascola verde in diversi oliveti, molto accentuata sul basso Lario lecchese.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
I frutti in questa fase fenologica sono particolarmente sensibili alla carenza idrica, tanto è vero che si sta osservando la perdita di frutticini non solo per cause patologiche ma anche per le attuali condizioni di siccità, pertanto, ove possibile, SI CONSIGLIA DI INTERVENIRE CON UN’IRRIGAZIONE DI SOCCORSO.

BOLLETTINI GIUGNO

Bollettino olivo 25-06-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Allegagione e post-allegagione (Frantoio-Leccino).
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Rilevata presenza in pianta di ovature di cimice asiatica, adulti e neanidi ai primi stadi di sviluppo, con infestazioni di diversa entità. Riscontrati ancora sulle trappole a feromoni individui adulti di Euzophera bigella, in tendenziale riduzione, e di Euzophera pinguis. Presenza in pianta di mosca dell’olivo e di cocciniglia mezzo grano di pepe allo stadio adulto.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Non si segnalano per ora fenomeni di cascola precoce.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Si raccomanda di effettuare un’irrigazione di soccorso soprattutto nei giovani impianti. Effettuare gli sfalci del manto erboso per evitare competizioni idriche. IN CASO DI CARENZE DI BORO, SI CONSIGLIA DI EFFETTUARE INTERVENTI DI CONCIMAZIONE FOGLIARE CON QUESTO ELEMENTO NELLA FASE DI POST ALLEGAGIONE.

Bollettino olivo 18-06-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
FASE FENOLOGICA CULTIVAR DI RIFERIMENTO
Fine fioritura-allegagione varietà Frantoio nelle aree meglio esposte e a quote altimetriche più basse e in prossimità del bacino lacustre. Piena fioritura nelle altre zone.
ATTIVITA’ DI MONITORAGGIO
Dal monitoraggio con trappole collanti a feromoni è stata rilevata ancora la presenza di adulti di Euzophera bigella e in minor misura di Euzophera pinguis sia sul Lario lecchese che comasco. Presenza di cimice asiatica sugli olivi in aumento, prevalentemente allo stadio adulto, anche se sono state riscontrate le prime ovature schiuse.
SITUAZIONE FITOSANITARIA
Presenza diffusa di infezioni fungine di occhio di pavone, in particolare su Frantoio; in alcuni casi riscontrata anche la concomitante presenza di piombatura (Pseudocercospora cladosporioides).

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Si raccomanda di non effettuare interventi fitosanitari nel periodo di fioritura.

Bollettino olivo 11-06-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Dai monitoraggi settimanali effettuati con le trappole a feromoni si conferma una maggior consistenza di catture di Euzophera bigella rispetto ad Euzophera pinguis; le catture di Euzophera bigella risultano ancora quantitativamente elevate in oliveti con manifesti sintomi di rogna. Cimice asiatica in aumento; rilevata presenza di adulti in accoppiamento. In caso di presenza di infezioni da Occhio di pavone rimandare i trattamenti alla fase di post fiori.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
NON EFFETTUARE TRATTAMENTI FITOSANITARI IN QUESTO PERIODO

Bollettino olivo 04-06-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Rilevata ancora la presenza di adulti di Euzophera bigella e primo riscontro di Euzophera pinguis dai monitoraggi settimanali effettuati con le trappole a feromoni; le catture di Euzophera bigella risultano quantitativamente elevate in oliveti con manifesti sintomi di rogna. Cimice asiatica presente in forma sporadica, per ora solo nello stadio adulto. Verificare la presenza di infezioni da Occhio di pavone, specialmente laddove non sono stati messi in atto trattamenti preventivi autunnali o in presenza di cultivar sensibili, attenendosi alle indicazioni sopra riportate.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Interventi colturali: Si consiglia di sospendere le operazioni di potatura.
Effettuare gli sfalci del manto erboso prima di eventuali trattamenti fitosanitari di qualsiasi natura.

BOLLETTINI MAGGIO

Bollettino olivo 28-05-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Dai primi monitoraggi rilevata presenza di adulti di Euzophera bigella sia sulla sponda comasca che lecchese del lago. Cimice asiatica rilevata in forma sporadica, ovature e stadi preimmaginali assenti in tutti gli oliveti monitorati. Occhio di pavone diffuso con maggior intensità dei sintomi negli oliveti non oggetto di trattamenti fitosanitari post-raccolta.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Si suggerisce di terminare le operazioni di potatura celermente.

Bollettino olivo 14-05-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Iniziato il monitoraggio degli sfarfallamenti degli adulti di Euzophera pinguis e bigella in alcuni areali più colpiti.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Situazione fitosanitaria: In tutti gli areali della Lombardia è ancora possibile effettuare interventi di potatura, tuttavia si suggerisce di terminare le operazioni il prima possibile.
Alla luce della scorsa annata di forte carica, si consiglia di effettuare interventi di potatura di intensità ridotta.
Per chi non avesse provveduto alle concimazioni al suolo con fosforo e potassio, qualora le foglie presentassero colorazioni anomale, si consiglia l’utilizzo di concimi fogliari completi (NPK qualora il terreno fosse povero si sostanza organica o viceversa fosfiti di potassio), qualora possibile in miscela con i trattamenti fitosanitari indicati.

BOLLETTINI APRILE

Bollettino olivo 30-04-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Euzophera sp. presente in diversi areali, con accentuazione dei danni causati dalla rogna.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Ripresa vegetativa – Inizio Mignolatura
Si segnala un ritardo di circa 2 settimane rispetto allo scorso anno.
Situazione fitosanitaria: In tutti gli areali della Lombardia è ancora possibile effettuare interventi di potatura, tuttavia si suggerisce di
terminare le operazioni il prima possibile.
Alla luce della scorsa annata di forte carica, si consiglia di effettuare interventi di potatura di intensità ridotta. Euzophera sp. presente in diversi areali, con accentuazione dei danni causati dalla rogna.

Bollettino olivo 16-04-2021

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
SEGNALAZIONE DISSECCAMENTI ANOMALI

Chiunque riscontrasse particolari sintomatologie nei propri oliveti, come disseccamenti improvvisi e repentini degli apici o di intere porzioni di pianta, è vivamente pregato di contattarci al fine di programmare un sopralluogo, finalizzato a verificarne le cause.

Bollettino olivo 02-04-2021

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
In tutti gli areali della Lombardia è possibile procedere con gli interventi di potatura.
Alla luce della scorsa annata di forte carica, si consiglia di effettuare interventi di potatura di intensità ridotta.
Si segnalano attacchi di occhio di pavone anche di discreta intensità nei confronti delle varietà più sensibili (Casaliva, Frantoio, etc.), in particolar modo in zone umide o poco drenanti.
In caso di forti defogliazioni le gemme di più probabile schiusura risultano a legno, pertanto, qualora necessario, si consiglia di cogliere l’occasione operando un rinnovo della vegetazione.
Si segnalano attacchi attivi da parte di margaronia.

BOLLETTINI MARZO

Bollettino olivo 19-03-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Euzophera sp. presente in diversi areali, con accentuazione dei danni causati dalla rogna.

FASE FENOLOGICA:
Ripresa vegetativa.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Si segnalano danni da Euzophera sp., in alcuni areali anche di intensità considerevoli. Gli attacchi si sono verificati principalmente a carico di varietà sensibili a rogna dell’olivo ed in concomitanza di eventi meteorici grandigeni. Presenza di larve, principalmente di terza età, e crisalidi. In presenza di rigonfiamenti con spaccature si consiglia la rimozione e distruzione delle porzioni più colpite. Si suggerisce di non potare intensamente nelle zone con forti attacchi da parte di questo lepidottero. Controllare l’eventuale presenza nei tubercoli di rogna.
Pubblicheremo a breve un approfondimento specifico sul tema.

BOLLETTINI FEBBRAIO

Bollettino olivo 19-02-2021

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Euzophera sp. presente in diversi areali, con accentuazione dei danni causati dalla rogna.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Si consigliano interventi di potatura solamente quando le temperature saranno stabilmente sopra i 6°C.
Alla luce della scorsa annata di forte carica, si consiglia di effettuare interventi di potatura di intensità ridotta.
Si segnalano danni da Euzophera sp. , in alcuni areali anche di intensità considerevoli. Gli attacchi si sono verificati principalmente a carico di varietà sensibili a rogna dell’olivo ed in concomitanza di eventi meteorici grandigeni. Si suggerisce di non potare intensamente nelle zone con forti attacchi da parte di questo lepidottero. Controllare l’eventuale presenza nei tubercoli di rogna.
Pubblicheremo a breve un approfondimento specifico sul tema.

BOLLETTINI DICEMBRE

Bollettino olivo 11-12-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Raccolta terminata in tutto l’areale lariano. Euzophera sp. riscontrata in diverse zone, con accentuazione dei danni da rogna.
Valutare la possibilità di asportare e distruggere i rami attaccati contenenti le larve dell’insetto, senza procedere alla potatura dell’intero albero, mantenendo la chioma.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Al termine delle operazioni di raccolta procedere con trattamenti rameici al fine di disinfettare le ferite provocate dagli attrezzi di raccolta.
Si suggerisce il reintegro degli elementi utilizzati dalla pianta con particolare agli elementi fosforo e potassio, traslocati in abbondanza nei frutti in questa stagione molto ricca.
Nei terreni a matrice sabbiosa si consiglia di frazionare la concimazione di potassio in due interventi: uno in questo periodo ed uno alla ripresa vegetativa.
NON APPORTARE CONCIMI AZOTATI IN QUESTO PERIODO.
Al fine di conservare nel tempo l’olio prodotto, si consiglia di procedere con la filtrazione il prima possibile e porre l’olio prodotto al riparo da luce, ossigeno e sbalzi di temperatura.

BOLLETTINI NOVEMBRE

Bollettino olivo 27-11-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Catture e nuove punture di mosca scarse. Indici di Jaen generalmente più bassi di quelli rilevati su Sebino e Garda. Si consiglia di non anticipare troppo la raccolta se le olive non presentano punture di mosca. Euzophera sp. presente in diversi areali, con accentuazione dei danni causati dalla rogna.

CONSIGLI E SUGGERIMENTI estratti dal bollettino: per maggiori dettagli consultare il documento integrale.
Si consiglia di utilizzare cassette forate o bins per il magazzinaggio delle olive cercando di lasciar passare massimo 48h tra la raccolta e la frangitura.
Al termine delle operazioni di raccolta procedere con trattamenti rameici al fine di disinfettare le ferite provocate dagli attrezzi di raccolta.
Nelle zone più umide si consiglia di procedere a trattamenti con prodotti curativi dei patogeni fungini fogliari (es. dodina), con particolare riferimento a occhio di pavone.
Si suggerisce il reintegro degli elementi utilizzati dalla pianta con particolare agli elementi fosforo e potassio, traslocati in abbondanza nei frutti in questa stagione molto ricca. Si consiglia l’utilizzo di fosfiti di potassio in eventuale combinazione, qualora compatibili, con il trattamento rameico post raccolta o concimazione al suolo con prodotti contenenti potassio e fosforo in proporzioni 5:1.
In linea generale possiamo affermare che un olivo adulto, con una produzione di circa 20kg di olive, di elemento puro asporti all’incirca 80g di fosforo (P) e 420g di potassio (K). A titolo di esempio andranno somministrati circa 900g di solfato di potassio (titolo 50%) e 170g di perfosfato triplo (titolo 48%) per ogni 20kg di oliva prodotta.
NON APPORTARE CONCIMI AZOTATI IN QUESTO PERIODO.
Al fine di conservare nel tempo l’olio prodotto, si consiglia di procedere con la filtrazione il prima possibile e porre l’olio prodotto al riparo da luce, ossigeno e sbalzi di temperatura.

Bollettino olivo 13-11-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Catture e nuove punture di mosca scarse. Indici di Jaen generalmente più bassi di quelli rilevati su Sebino e Garda. Si consiglia di non anticipare troppo la raccolta se le olive non presentano punture di mosca. Euzophera sp. presente in diversi areali, con accentuazione dei danni causati dalla rogna.

BOLLETTINI OTTOBRE

Bollettino olivo 30-10-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Catture e nuove punture di mosca scarse. Indici di Jaen generalmente più bassi di quelli rilevati su Sebino e Garda. Si consiglia di non anticipare troppo la raccolta se le olive non presentano punture di mosca. Euzophera sp. presente in diversi areali, con accentuazione dei danni causati dalla rogna.

Bollettino olivo 23-10-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Catture e nuove punture di mosca scarse. Indici di Jaen generalmente più bassi di quelli rilevati su Sebino e Garda: mediamente Leccino 2,74, Frantoio 1,80. Si consiglia di non anticipare troppo la raccolta se le olive non presentano punture di mosca. Euzophera sp. presente in diversi areali, con accentuazione dei danni causati dalla rogna.

Bollettino olivo 16-10-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Catture e nuove punture di mosca in netto calo; rilevata presenza sporadica di lebbra, soprattutto in oliveti ove non si è attuata un’adeguata difesa contro gli attacchi di mosca. Indici di maturazione variabili da zona a zona ma generalmente più bassi di quelli rilevati su Sebino e Garda. Una raccolta anticipata è consigliabile nel caso di attacchi tardivi di mosca non curati.

Bollettino olivo 09-10-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Le basse temperature degli ultimi giorni hanno ridotto alquanto le catture e le nuove punture di mosca; ove non siano stati realizzati interventi ovo-larvicidi si consiglia di valutare la possibilità di una raccolta anticipata, utilizzando nel frattempo prodotti repellenti o adulticidi a ridotto tempo di carenza.

Bollettino olivo 02-10-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
In caso di precedenti attacchi non curati, si consiglia di ponderare attentamente la necessità di intervento con prodotti ovo-larvicidi, tenendo conto degli intervalli di carenza dei prodotti usati in funzione della data di raccolta prevista, valutando la possibilità di una raccolta anticipata. Vista anche l’attuale limitata pressione della mosca si consiglia di utilizzare prodotti repellenti e adulticidi a minor carenza.

BOLLETTINI SETTEMBRE

Bollettino olivo 25-09-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Catture di mosca e deposizioni costanti nelle zone prossime al lago ed a quote basse. Superamento di soglia in diversi oliveti, prevalentemente in quelli a basse quote e ben esposti. Valutare attentamente la necessità di intervento con prodotti ovo-larvicidi, tenendo conto degli intervalli di carenza dei prodotti usati in funzione della data di raccolta prevista. Laddove le punture fertili siano sporadiche o assenti utilizzare prodotti adulticidi o repellenti.

Bollettino olivo 18-09-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Catture di mosca costanti nelle zone prossime al lago ed a quote basse. Deposizioni in aumento, con superamento di soglia in diversi oliveti, prevalentemente in quelli a basse quote e ben esposti, laddove non erano stati messi in atto in precedenza trattamenti adulticidi o repellenti. L’area interessa ormai va dall’alto al medio e basso lago. Il trattamento ovo-larvicida si consiglia quindi nel caso di una verifica con esito positivo della presenza di punture fertili sopra soglia.

Bollettino olivo 11-09-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Catture di mosca rilevanti nelle zone prossime al lago ed a quote basse. Deposizioni ancora in gran parte del territorio al di sotto della soglia di intervento con prodotti ovocidi e larvicidi; si è superata la soglia in alcuni oliveti posti a basse quote e ben esposti, soprattutto nell’areale dell’alto lago e della tremezzina, laddove non erano stati messi in atto in precedenza trattamenti adulticidi o repellenti. Solo in questi casi si consiglia un trattamento ovo-larvicida.

Bollettino olivo 04-09-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Catture di mosca in aumento, come anche gli attacchi su drupe da olio, soprattutto nelle zone prossime al lago e a quote basse, nella maggior parte dei casi al di sotto della soglia di intervento con prodotti ovocidi e larvicidi; si consiglia di monitorare attentamente l’evoluzione. Intervenire con prodotti adulticidi o attraverso l’impiego di sostanze repellenti (caolino, zeoliti) in caso non si sia ancora raggiunta la soglia di intervento larvicida.

BOLLETTINI AGOSTO

Bollettino olivo 28-08-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Cascola pressoché terminata a seguito dell’avvenuto indurimento del nocciolo in tutti gli areali. Catture di mosca ancora limitate, con qualche sporadico attacco a carico delle drupe soprattutto nelle zone prossime al lago e a quote basse, tuttavia al di sotto della soglia di intervento con prodotti ovocidi e larvicidi; si consiglia di intervenire con prodotti adulticidi o attraverso l’impiego di sostanze repellenti (caolino, zeoliti).

Bollettino olivo 21-08-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Cascola in netta riduzione a seguito dell’indurimento del nocciolo. È stato riscontrato un aumento dei voli di mosca mentre gli attacchi a carico delle drupe risultano ancora sporadici, al disotto della soglia di intervento; si consiglia di intervenire con prodotti adulticidi o attraverso l’impiego di sostanze repellenti (caolino, zeoliti).

Bollettino olivo 14-08-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Cascola moderata in generale netta riduzione, soprattutto negli areali in cui l’indurimento del nocciolo è completato. Intervenire solo in caso di accertata presenza di cascola verde, cimice asiatica e nocciolo non ancora indurito, previo contatto con il tecnico. Solo sporadici attacchi di mosca, ovunque sottosoglia di intervento: non intervenire con prodotti larvicidi, ma solo tramite lotta adulticida o impiego di sostanze repellenti (caolino, zeoliti).

Bollettino olivo 07-08-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Cascola moderata con sviluppo a “macchia di leopardo”. Nei diversi areali si assiste ad una tendenza all’attenuazione del fenomeno, in nella diminuzione su varietà più precoci e nelle zone meglio esposte dove il nocciolo è ormai indurito. Intervenire solo in caso di accertata presenza di cascola verde e cimice asia.

BOLLETTINI LUGLIO

Bollettino olivo 31-07-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Cascola moderata con sviluppo a “macchia di leopardo”. Nei diversi areali si assiste ad una generale stabilizzazione del fenomeno, con locali manifestazioni di forte intensità, particolarmente accentuate in olivi ancora in fase fenologica di pre-indurimento del nocciolo, mentre si verifica una tendenza ad attenuazione negli areali meglio esposti e sulle varietà che induriscono prima il nocciolo. Intervenire solo in caso di accertata presenza di cascola verde e cimice asiatica previo contatto con il tecnico. Solo sporadici attacchi di mosca, comunque sotto soglia.

Bollettino olivo 24-07-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Cascola moderata con sviluppo a “macchia di leopardo”. Nei diversi areali si assiste ad una generale crescita del fenomeno con locali manifestazioni, anche di forte intensità, più accentuata in oliveti del medio e basso Lario. Intervenire solo in caso di accertata presenza di cascola verde e cimice asiatica previo contatto con il tecnico.