OLIVICOLTURA2030

PROGETTO DI COOPERAZIONE NAZIONALE
“Scenari futuri e prospettive dell’olivicoltura di qualità”

Il progetto ha l’obiettivo di costruire una rete di Gal e quindi di operatori economici, che possano collaborare sul tema degli scenari futuri dell’olivicoltura italiana di qualità, con particolare focus sui territori al limite settentrionale dell’area di produzione anche in considerazione delle nuove sfide ambientali, generate dagli effetti dei cambiamenti climatici sulla vitalità delle colture- in particolare di alcune varietà- e dalla presenza di patologie importanti.

Partner di progetto:

– Gal GardaValsabbia2020: Capofila
– GAL Quattro Parchi Lecco Brianza
– GAL Valle Seriana e dei Laghi Bergamaschi
– ​Lago di Como GAL
– GAL Valli Savonesi

BOLLETTINO OLIVO

Nell’ambito del PROGETTO DI COOPERAZIONE NAZIONALE “Scenari futuri e prospettive dell’olivicoltura di qualità” – OLIVICOLTURA2030, proponiamo un servizio settimanale con la pubblicazione del BOLLETTINO OLIVO, per lo sviluppo e la qualità della cultura dell’olivo in Regione Lombardia.

Contatti Tecnici Lario:
Borelli Giandomenico, cel. 3398027022
Dell’Oro Michele, cel. 3318581123

>>> Bollettino olivo 31-07-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Cascola moderata con sviluppo a “macchia di leopardo”. Nei diversi areali si assiste ad una generale stabilizzazione del fenomeno, con locali manifestazioni di forte intensità, particolarmente accentuate in olivi ancora in fase fenologica di pre-indurimento del nocciolo, mentre si verifica una tendenza ad attenuazione negli areali meglio esposti e sulle varietà che induriscono prima il nocciolo. Intervenire solo in caso di accertata presenza di cascola verde e cimice asiatica previo contatto con il tecnico. Solo sporadici attacchi di mosca, comunque sotto soglia.

>>> Bollettino olivo 24-07-2020

DETTAGLIO AREALE – LARIO:
Cascola moderata con sviluppo a “macchia di leopardo”. Nei diversi areali si assiste ad una generale crescita del fenomeno con locali manifestazioni, anche di forte intensità, più accentuata in oliveti del medio e basso Lario. Intervenire solo in caso di accertata presenza di cascola verde e cimice asiatica previo contatto con il tecnico.